INCONTRI RAVVICINATI

INCONTRI RAVVICINATI
1991, un pilota Alitalia:
“C’è un Ufo su Londra”
Il ministero della Difesa britannico rende pubblici i file sugli avvistamenti misteriosi avvenuti fra il 1986 e il 1992: 19 i casi. C’è anche la testimonianza di un capitano dell’Alitalia, nell’aprile del 1991

Londra, 20 ottobre 2008. – Il ministero della Difesa britannico ha desecretato i file sugli avvistamenti di Ufo e tra i casi più bizzarri c’è quello di un comandante dell’Alitalia che segnalò la presenza di un oggetto volante mentre si apprestava ad atterrare all’aeroporto londinese di Heathrow.

«Attenzione, attenzione!» disse al copilota il capitano Achille Zaghetti nella cabina di comando di un volo partito da Milano il 21 aprile del 1991. La torre di controllo, subito allertata da Zaghetti, confermò l’avvistamento. La sera dello stesso giorno una emittente televisiva locale mandò in onda la testimonianza di un 14enne che diceva di aver visto un missile volare rasoterra, impennarsi e sparire tra le nuvole.
Le analisi delle tracce radar non confermarono che si trattasse di un missile da crociera e l’oggetto fu classificato come Ufo.

I file dell’Archivio Nazionale riguardano 19 episodi accaduti tra il 1986 e il 1992. In una lettera datata marzo 1990, una donna raccontava di essere una aliena precipitata sulla terra durante la Seconda guerra mondiale insieme a due uomini provenienti dal pianeta Spectra a bordo di una nave spaziale recuperata dall’esercito britannico.

INCONTRI RAVVICINATIultima modifica: 2008-10-21T09:09:51+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo